Vino Greco di Tufo DOCG - Storia, caratteristiche, produttori e vendita online

Zona di produzione: la zona di produzione del Greco di Tufo è interamente compresa nella provincia di Avellino e interessa il comune di Tufo, da cui il nome, ed altri comuni quali Altavilla Irpina, Chianche, Montefusco, Prata di Principato Ultra, Petruro Irpino, Santa Paolina e Torrioni.

In generale si tratta di uno dei vini bianchi più importanti del Sud Italia.

Il vitigno: possono essere impiegati il vitigno Greco da un minimo dell'85% al 100%, con aggiunta del vitigno Coda di Volpe fino ad un massimo del 15%. Sia il Greco che il Coda di Volpe sono due vitigni di origini antichissime: l'uva Greco si dice addirittura che sia stata una delle prime ad essere importata in Italia e, come dice il nome stesso, fu portata nell'attuale Campania dai Greci, in particolare i Pelagi che la importarono alle pendici del Vesuvio. A conferma delle radici così antiche è stato ritrovato un affresco nella Pompei del I secolo A.C. riportante l'indicazione "vino greco". Analogamente il Coda di Volpe è citato nella Naturalis Historia di Plinio il Vecchio. Questa antico vitigno autoctono campano, che recentemente ha trovato interessanti applicazioni nella vinificazione in purezza, ha nel sud Italia diversi sinonimi: Coda di Pecora, Pallagrello Bianco, Durante e Falerno

La storia: della storia dei vitigni Greco e Coda di Volpe abbiamo già detto. In epoca recente, il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata e Garantita è stata conferita al Greco di Tufo DOCG nel 2003. Fra le Aziende che hanno contribuito a rendere grande negli ultimi decenti prima la DOC e poi la DOCG vi sono Feudi di San Gregorio, D'Antiche Terre, Pietracupa.

Proprietà organolettiche: al di là della vinificazione, che solitamente avviene in acciaio, anche se qualche azienda affianca anche quella in legno, il Greco di Tufo è solitamente un vino bianco abbastanza strutturato. Il colore è giallo paglierino, al naso offre profumi fruttati di albicocca, pesca e pera. Al palato è morbido ed elegante, dotato di una buona acidità. Al retrogusto si presentano aromi di frutta, accompagnati da sentori di mandorla amara.

Abbinamenti consigliati: nelle versioni più beverine va servito a 8-10° come aperitivo , ma più solitamente nelle versioni strutturate accompagna bene primi senza pomodoro, carni non eccessivamente speziate, salumi e formaggi di media stagionatura. Nella versione spumante si accompagna bene con piatti di pesce quali aragosta, baccalà e grigliate.

Alcuni dei Greco di Tufo DOCG che puoi acquistare online nell'enoteca online di Guida-vino.com:

Greco di Tufo DOCG - Ciro Picariello

picariellogrecoCiro Picariello è il produttore di Fiano per antonomasia, ma anche questo suo Greco di Tufo è un ottimo vino dall'eccellente rapporto qualità/prezzo: fresco e minerale, ideale come aperitivo o per accompagnare piatti di pesce.

Vai al Prodotto


(iva inclusa)

Greco di Tufo DOCG - Feudi San Gregorio

greco_tufoUn classico dei classici: dal maggior produttore campano, Feudi di San Gregorio, il più noto dei vini bianchi campani, il Greco di Tufo. I terreni gessosi di Tufo conferiscono all’uva Greco mineralità, freschezza e persistenza.

Vai al Prodotto


(iva inclusa)

Greco di Tufo DOCG - Montesole

greco_tufo6Il Greco Montesole è un vino regale ed elegante che, nonostante sia classico vino "da pesce", accompagna divinamente antipasti, carni bianche e piatti raffinati. Di colore giallo paglierino, ha un bouquet inimitabilmente complesso ed intenso

Vai al Prodotto


(iva inclusa)

WIKI

Info Vini delle Regioni Italiane

Cantine e Produttori

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.