Cart

Amarone della Valpolicella DOCG

Amarone della Valpolicella DOCG - Storia, caratteristiche, produttori e vendita online

L'Amarone della Valpolicella DOCG è un vino rosso del Veneto.


Vai alla nostra enoteca ed acquista un Amarone
Storia

Vitigno
Zona di Produzione
Proprietà organolettiche
Abbinamenti
Prezzi e Produttori
Annate
Premi e riconoscimenti

 

Zona di produzione: La Valpolicella è sita nella zona settentrionale della provincia di Verona, in Veneto. Il territorio di produzione del vino Amarone della Valpolicella DOCG è invece ristretto a 19 comuni di questo territorio: la zona classica dell'Amarone è limitata ai comuni di Negrar, Marano, Fumane, Sant'Ambrogio e San Pietro in Cariano e i vini prodotti in questi comuni possono fregiarsi della specificazione geografica classica: Amarone della Valpolicella Classico DOCG. Un'altra specificazione geografica particolare è quella della Valpantena (una delle cinque valli veronesi, la cui etimologia significa "Valle di Tutti gli Dei"): il vino prodotto in questa zona può fregiarsi della sotto-denominazione Amarone della Valpolicella Valpantena DOC.

Vitigno: L'Amarone della Valpolicella deve essere prodotto con una percentuale variabile fra il 45% e il 95% di uva Corvina veronese, detta anche Cruina o semplicemente uva corvina: si tratta di un vitigno autoctono veneto che, quindi, può costituire quasi in purezza la DOCG Amarone; in sostituzione si può impiegare un clone detto corvinone fino ad un massimo del 50%; le percentuali restanti prevedono l'impiego del vitigno Rondinella fino ad un massimo del 30% e del vitigno Molinara fino ad un massimo del 25%; altri vitigni coltivati nella provincia di Verona possono concorrere fino ad un massimo del 25% con il limite del 10% per ciascuno.

Storia: La storia dell'Amarone è relativamente recente: la prima commercializzazione di una bottiglia di Amarone della Valpolicella è del 1953 e il riconoscimento della DOC è del 1963. La storia dell'Amarone è molto particolare e merita di essere raccontata: prima della Grande Guerra, infatti, in Valpolicella i vini venivano commercializzati giovani, come il Valpolicella e il Recioto: poteva però capitare che alcune partite di Recioto venissero involontariamente fatte invecchiare per diversi anni, così da far fermentare gli zuccheri e perdere la dolcezza. Si narra che nel 1936 Adelino Lucchese, della Cantina Sociale della Valpolicella, assaggiando un sorso del Recioto invecchiato coniò il termine Amarone, proprio in virtù del suo sapore marcatamente amaro. Due anni dopo la Cantina Sociale di Negrar produsse la prima bottiglia col nome "Recioto Amarone" in etichetta.

La consacrazione dell'Amarone fra i grandi vini rossi italiani si ha però con gli anni '90: con i mutati gusti del mercato del vino gli appassionati chiedono via via sempre meno Recioto e sempre più Amarone e questo vino, anche sulla scia dell'eccellente annata 1990 e dell'ottima annata 1988, si avvia a sfidare Barolo e Brunello di Montalcino nell'olimpo dei migliori vini rossi d'annata italiani.

Proprietà organolettiche: l'Amarone della Valpolicella presenta generalmente un alto tasso alcolico ( dai 14° ai 16° ) e un colore rosso rubino carico. Il profumo è molto accentuato , caratteristicamente speziato , con sentori di cuoio e catrame nelle etichette invecchiate più di 10 anni  ; al palato ha un sapore pieno, vellutato, robusto.

Abbinamenti consigliati: l'Amarone della Valpolicella si abbina benissimo con carni rosse, selvaggina e arrosti. E’ eccellente proprio con selvaggina da pelo come cinghiali, cervi e caprioli, eventualmente accompagnate da funghi o tartufi. È anche un ottimo vino da conversazione , da bere da solo al termine di una cena.

Alcuni prezzi e produttori di Amarone della Valpolicella: Ecco alcuni degli Amaroni della Valpolicella che puoi acquistare online su Guida-vino.com:

Amarone della Valpolicella - Vaio Armaron - Masi

ARMARONAlcune fonti che dal vigneto Vaio Armaron, proprietà del 1353 dei Conti Alighieri discendenti di Dante, derivi lo stesso nome dell'Amarone. Vino di straordinaria forza e complessità, di lungo invecchiamento.

Vai al Prodotto


(iva inclusa)

Amarone della Valpolicella Classico DOC - Allegrini

amaroneL'Amarone e' un vino estremamente importante nel panorama enologico italiano, simbolo esclusivo ed irripetibile della Valpolicella. Nel corso del tempo Allegrini si è posto come uno fra i più autentici interpreti della sua unicità.

Vai al Prodotto

63,90 €
(iva inclusa)

Amarone della Valpolicella Classico - Brigaldara

bottiglia amarone brigaldaraPregiatissimo vino della Valpolicella, l'Amarone ha caratteristiche uniche, come il territorio dal quale proviene: è ricco di alcol, di glicerina, molto strutturato e potente ma, ciononostante, elegante; tale da non avere eguali in tutto il mondo.

Vai al Prodotto

38,99 €
(iva inclusa)

 

Leggi tutto...

I migliori Amarone della Valpolicella: migliori vini Amarone secondo le guide enologiche

I migliori Amarone della Valpolicella del 2010 secondo la Guida ai Vini d'Italia del Gambero Rosso 2010 (Gli Amarone Tre Bicchieri del Gambero Rosso).

Amarone della Valpolicella Campo dei Gigli - Tenuta Sant'Antonio - Annata 2005 

Amarone della Valpolicella Classico - Allegrini - Annata 2005 {vmproduct:id=459}  

Amarone della Valpolicella Classico - Brigaldara - Annata 2005 {vmproduct:id=462}  

Amarone della Valpolicella Classico - Giuseppe Quintarelli - Annata 2000 

Amarone della Valpolicella Classico - Villa Monteleone - Annata 2005  

Amarone della Valpolicella Classico - Zenato - Annata 2005

Amarone della Valpolicella Classico - Campolongo di Torbe - Masi - Annata 2004 

Amarone della Valpolicella Classico - Casa dei Bepi - Viviani - Annata 2004

Amarone della Valpolicella Classico - Pergole Vece - Le Salette - Annata 2005 

Amarone della Valpolicella Classico - Vigneto Monte Ca' Bianca - Lorenzo Begali - Annata 2004

I migliori vini Amarone del 2010 secondo la guida Duemilavini dell'AIS 

Amarone della Valpolicella DOC - Campo dei Gigli - Tenuta Sant’Antonio - Annata 2005

Amarone della Valpolicella DOC - Cent’anni Riserva - Cantina Trabucchi D'Illasi - Annata 2003

Amarone della Valpolicella DOC Classico - Monte Cà Bianca - Azienda Agricola Begali Lorenzo - Annata 2004

Amarone della Valpolicella DOC Classico - Pergole Vece - Azienda Agricola Le Salette - Annata 2005

Amarone della Valpolicella DOC Classico Riserva - Cantine Aldegheri - Annata 1995

Amarone della Valpolicella DOC Classico - Vigneto Monte Sant’Urbano - Speri Viticoltori - Annata 2005

Leggi tutto...

Le migliori annate dell'Amarone della Valpolicella DOCG

Per i grandi vini come l'Amarone della Valpolicella, il Brunello di Montalcino DOCG o il Barolo, visto anche il prezzo non indifferente che alcune di etichette di questi vini possono raggiungere, è importante conoscere quali sono state le annate climaticamente migliori.

Di seguito sono riportate le annate eccezionali per l'Amarone della Valpolicella DOCG:

annata 1983
annata 1988
annata 1990
annata 1995
annata 1997
annata 1998
annata 2006 (clicca per i dati climatici)
annata 2008

Altre ottime annate per l'Amarone sono:

annata 2007 (clicca per i dati climatici)
annata 2004
annata 1993
annata 1985
annata 1979
annata 1976
annata 1974
annata 1971
annata 1970

Infine buone annata di Amarone sono da ritenersi:

annata 2005
annata 2003
annata 2001
annata 1999
annata 1994
annata 1991

Cerca gli Amarone per annata nella nostra enoteca online :

Vendemmia 2007: la vendemmia è stata molto anticipata (fino a 20 giorni di anticipo) a seguito di un inverno mite e un Aprile caldissimo rispetto alla media. Anche le precipitazioni sono state sotto la media, ma ben distribuite nell'arco dell'anno. La qualità delle uve è risultata ottima, perché sono giunte a maturazione con pochissimi trattamenti fitosanitari , anche se le uve dei vigneti allevati a Guyot hanno subito qualche scottatura (meno quelli allevati a pergola), prontamente eliminata in fase di selezione dei grappoli da parte dagli attenti produttori in fase di vendemmia.

Vendemmia 2006: la vendemmia 2006 è stata eccezionale per il processo di vinificazione dell'Amarone. L'inverno molto piovoso e la primavera mite hanno reso i grappoli spargoli , ovvero aperti e con acini radi , qualità ideale per il processo di appassimento sui graticci tipico dell'Amarone. Giugno e Luglio caldi e Agosto freddo e piovoso, ma soprattutto Settembre ed Ottobre ideali per la vendemmia e il processo di vinificazione, ovvero clima relativamente caldo, asciutto e ventilato, condizioni proseguite favorevolmente anche a Novembre e Dicembre. Pertanto uve perfettamente sane, con grande concentrazione zuccherina e che hanno potuto essere raccolte e appassite in condizioni ideali. Il 2006 per l'Amarone sarà un'annata da ricordare.

 

Leggi tutto...
WIKI

Info Vini delle Regioni Italiane

Cantine e Produttori

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.