Chianti DOCG - Storia, caratteristiche, produttori e vendita online

Con il Chianti DOCG ci troviamo all’interno del territorio della regione Toscana, che, insieme al Piemonte, rappresenta una delle regioni a più antica tradizione vinicola.

E fra i vini toscani il Chianti è stato fra le prime DOC ad essere riconosciute nel 1963: alla sua lunga tradizione risale lo stereotipo del fiasco impagliato, che nell'immaginario comune identifica ancora questo vino (un po' come l'anfora per il Verdicchio).

L’area interessata dalla produzione del Chianti è vasta e comprende le province di Firenze, Siena, Arezzo, Pisa e Pistoia, pertanto i disciplinari distinguono numerose sotto-denominazioni in base alla zona di produzione:

- Chianti Classico prodotto nelle provincie di Firenze e di Siena
- Chianti Colli Aretini prodotto in provincia di Arezzo
- Chianti Colli Senesi prodotto in provincia di Siena
- Chianti Colli Fiorentini prodotto in provincia di Firenze
- Chianti Colline Pisane prodotto in provincia di Pisa
- Chianti Montalbano prodotto nelle provincie di Prato , Pistoia e Firenze
- Chianti Montespertoli prodotto in provincia di Firenze
- Chianti Rùfina prodotto in provincia di Firenze

Il Chianti viene prodotto con uva Sangiovese nella misura minima del 75%, a tale percentuale possono concorrere altri vitigni a bacca rossa nella misura del 10%, Canaiolo nero per il 10% massimo, Trebbiano toscano e/o Malvasia bianca lunga sempre nel limite massimo del 10%. In etichetta può comparire la menzione di “governato”, ovvero una tecnica antica di vinificazione del Chianti che consiste in una lunga e lenta rifermentazione del vino subito dopo la prima svinatura con l’aggiunta di uve leggermente surmature. Questa tecnica è obbligatoria per i vini il cui consumo è previsto entro l’anno successivo alla vendemmia. Il titolo alcolometrico minimo può oscillare da un minimo di 11,5 gradi, ma ricordiamo che in alcune sottozone può variare ed essere superiore (vedi tabella).
 
Il Chianti si presenta di colore rosso rubino intenso che varia in una gradazione più spenta e granata con il passare di un paio di anni. Profumi persistenti ed intensi con richiami alla fermentazione di cantina, fruttato di marasca e floreale di viola mammola, ma è dopo un paio di anni di vita che esprime a pieno la finezza degli aromi. Secco e mediamente caldo, le sensazioni pseudo caloriche non sono troppo evidenti ma è grazie alla sua freschezza giovane e ad un tannino mai aggressivo che si riesce a svelare un equilibrio adeguato. Strutturato e armonico le note sapide non subentrano quasi mai.

Trova particolarmente piacevole l’accostamento con i salumi toscani, trippa fiorentina, lampredotto fiorentino, maialino porchettato, coniglio in potacchio e all’immancabile bistecca fiorentina.
 

Tipo vino

Altra tipologia

Grado alcoolico

Affinamento (mesi)

CHIANTI

(tutta la zona)

 

SUPERIORE

RISERVA

11,5

12

12

4

7

26

SOTTOZONE DEL CHIANTI

COLLI ARETINI

 

SUPERIORE

RISERVA

11,5

12

12,5

4

7

26

COLLI FIORENTINI

 

SUPERIORE

RISERVA

12

12

12,5

7

7

26

COLLI SENESI

 

SUPERIORE

RISERVA

11,5

12

12,5

4

7

26

COLLINE PISANE

 

SUPERIORE

RISERVA

11,5

12

12,5

4

7

26

MONTALBANO

 

SUPERIORE

RISERVA

11,5

12

12,5

4

7

26

MONTESPERTOLI

 

SUPERIORE

RISERVA

12

12

12,5

7

7

26

RUFINA

 

SUPERIORE

RISERVA

12

12

12,5

7

7

26

Alcuni Vini Chianti che puoi acquistare online nell'enoteca online di Guida-vino.com :

Chianti Rufina Riserva - Nipozzano - Frescobaldi

nipozzanoIl Chianti Riserva Nipozzano Frescobaldi è rosso rubino intenso, limpido, brillante. Profumi fruttati di mora, mirtillo, lampone e ciliegia seguita da note dolci di salvia, rosmarino, vaniglia e cannella. Speziato anche in bocca è tannico e persistente,

Vai al Prodotto


(iva inclusa)

Nessuna immagine impostata

Vai al Prodotto


(iva inclusa)

 

WIKI

Info Vini delle Regioni Italiane

Cantine e Produttori

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.