Vino Rosso DOCG Carmignano - Storia, caratteristiche, produttori e vendita online

Zona di produzione: L’area di produzione del Carmignano DOCG è limitata a due soli comuni: Carmignano, appunto, e Poggio a Caiano, entrambi in provincia di Firenze.

I vigneti sono posti su pendii scoscesi fra Poggio a Caiano e il Monte Albano, noto per dare il nome a una denominazione del Chianti. I terreni sono di tipo calcareo-argilloso, con densità che vanno dai 2500 ai 5000 ceppi per ettaro e produzioni mai superiori a 2Kg per ceppo.

Vitigno: Il vitigno principale per la produzione del vino Carmignano DOCG è il Sangiovese, che può concorrere fino al 70%. Le sue caratteristiche particolari, però, gli sono dovute dai vitigni che concorrono per il restante 30%: Canaiolo (massimo 20%), Cabernet Franc o Cabernet Sauvignon (massimo 15%), e anche piccole percentuali di vitigni a bacca bianca come Malvasia o Trebbiano (massimo 10%).

Storia: La Storia del Carmignano è antichissima, anche più antica del più famoso Chianti nel quale, invece, il territorio di Carmignano venne incorporato prima della definizione del Carmignano DOC nel 1975 e del Carmignano DOCG nel 1988. Il nome Carmignano ricorre addirittura in una pergamena dell'804 D.C. sotto il regno di Carlo Magno e nel 1396 figura tra i beni acquistati da Marco Datini, banchiere di Prato noto per aver inventato le cambiali. Il Carmignano è forse uno dei primi vini ad essere stato dotato di un abbozzo di disciplinare , ad opera di Cosimo III De' Medici nel 1716.

Proprietà organolettiche: Il Carmignano DOCG è un vino da invecchiamento, capace di invecchiare anche 10 anni dopo aver affinato in legno per almeno 18 mesi (36 mesi per il Carmignano DOCG riserva ). Il colore è rosso rubino , tendente all'ambra e al granata con gli anni. Il profumo è intenso, con note di mora, frutti di bosco e viola mammola. Al palato è secco, sapido, persistente e vellutato.

Servizio e abbinamenti consigliati: Va stappato qualche ora prima del consumo e, soprattutto per il Carmignano Riserva o invecchiato, va decantato e ossigenato in una caraffa o in un decanter, per essere servito ad una temperatura di 16-18°C su calici da grandi vini rossi. Si abbina bene con carni rosse e selvaggina, senza disdegnare i formaggi, soprattutto quelli stagionati e piccanti.

Alcune etichette di Carmignano DOCG che puoi acquistare nell'enoteca online di Guida-vino.com:

Carmignano DOCG - Santa Cristina in Pilli - Ambra

bottiglia carmignano santa cristina in pilli fattoria ambra

Vai al Prodotto



Carmignano Riserva DOCG - Montalbiolo - Fattoria Ambra

bottiglia vigne alte montalbiolo fattoria ambra5

Vai al Prodotto



Info Vini delle Regioni Italiane

Cantine e Produttori

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.