Vino Bianco Frascati DOC e Frascati DOC Superiore - Storia, caratteristiche, produttori e vendita online

Storia: Per decenni il Frascati DOC è stato sinonimo di vino fresco e beverino, anche per l'estensivo ricorso al vitigno Malvasia di Candia o Trebbiano Toscano, che garantiscono grandi rese quantitative ma proprietà organolettiche meno rilevanti di altri vitigni ammessi dal disciplinare, soprattutto vitigni autoctoni quali la Malvasia Puntinata del Lazio o Bellone e Bombino.

Il ricorso piuttosto recente a questi vitigni autoctoni laziali hanno contribuito ad un notevole risveglio qualitativo, accompagnato da importanti progressi in vigna e in cantina, che sono stati apprezzati dai mercati e dagli eno-appassionati.

Zona di produzione: L’area di produzione del Frascati DOC comprende l'omonimo comune di Frascati ed alcuni comuni limitrofi: Grottaferrata, Montecompatri, Monteporzio Catone e parte del comune di Roma. Si tratta di colline di origine vulcanica dove sorgeva una volta il villaggio di Alba Longa. Oltre alla distinzione fra Frascati DOC Superiore (grado alcolico minimo 11,5°) e semplice Frascati DOC (grado alcolico minimo 10,5°), esistono sotto-denominazioni di zona quali Frascati DOC Colle Mattia, Frascati DOC di Frascati, Frascati DOC Monteporzio Catone.

Vitigno: I vitigni principali per la produzione del vino Frascati DOC sono il Malvasia di Candia, il Trebbiano o il Malvasia puntinato del Lazio, che devono concorrere complessivamente fino al 70% dell'uvaggio. Per il restante 10% possono concorrere altri vitigni a bacca bianca quali il Bellone o il Bombino o Greco per un massimo del 30%.

Proprietà organolettiche: La lavorazione del Frascati DOC avviene solitamente in vasche di acciaio inox e la commercializzazione può avvenire dall'Aprile successivo alla vendemmia, salvo affinamenti più lunghi in bottiglia. Si tratta quindi di un vino da bere giovane, entro i primi due anni, dal colore giallo paglierino intenso e i profumi fruttati, con note più o meno erbacee a seconda delle zone. Il sapore è fresco e morbido, lungo e ricco di aromi su un fondo acidulo.

Servizio e abbinamenti consigliati: Il Frascati DOC va servito fresco, intorno agli 8° C, e accompagnato con piatti tipici regionali laziali, dalle fettuccine co' le rigaje al pollo con peperoni ed abbacchio. Indicato anche per piatti a base di formaggio, carni bianche e pesce (da provare col carpaccio di cernia).

Alcuni dei Frascati DOC che puoi acquistare online nell'enoteca online di Guida-vino.com:

Frascati Bianco Superiore - Racemo - L'Olivella

bottiglia olivella racemoIl Racemo Bianco è un vino da tutto pasto dall'ottimo rapporto qualità prezzo ( Guida Berebene Low Cost ), ottenuto con criomacerazione da vitigni malvasia, bellone e trebbiano.

Vai al Prodotto


(iva inclusa)

WIKI

Info Vini delle Regioni Italiane

Cantine e Produttori

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.