zoom

Birra artigianale al vino cotto - Kikka Rossa - Moncaro

Informazioni sul produttore
Fra le cantine che producono i vini delle Marche , la Moncaro Terre Cortesi è sicuramente fra quelle che hanno saputo coniugare al meglio qualità e quantità ( 1600 ettari e 7 milioni di bottiglie vendute ogni anno ) , riuscendo a conquistare anche i mercati internazionali e proporsi quindi come un volano per l'intero movimento enologico marchigiano. Con le sue tre cantine , ubicate nelle tre zone strategiche per la produzione dei vini marchigiani ( i cui tre castelli sono riportati anche nel logo aziendale ) , la Moncaro annovera a catalogo gran parte delle DOC delle Marche , con una gamma di prodotti che spaziano dal mercato della grande distribuzione fino alle selezioni per i palati più raffinati. La Moncaro nasce nel 1964 come cooperativa dei produttori vinicoli della zona di Montecarotto , comune ubicato nel cuore dei castelli di Jesi , zona di produzione del Verdicchio. Nel 1995 viene acquisita la cantina di Camerano , sulla riviera del Conero , zona di produzione della DOC Rosso Conero. Nel 1999 si aggiunge la terza cantina , quella di Acquaviva Picena , nella quale verranno prodotte le DOC tipiche delle terre picene , quali Rosso Piceno , Offida DOC Pecorino e Offida DOC Passerina. Di seguito una serie di immagini del centro Le Busche , edificio adiacente allo stabilimento Moncaro di Montecarotto comprendente un ristorante , un centro direzionale ed una bottaia al piano interrato.
Kikka rossa è una birra artigianale con l'aggiunta di vino cotto prima della rifermentazione naturale in bottiglia. Questo le dona grande complessità ed armonia . Birra di grande carattere che esprime sentori aromatici di frutta secca, canditi, spezie che rammentano il Vino Cotto e malto tostato. Al palato si propone morbida, avvolgente, consistente nel corpo e di lunga persistenza, riproponendo le note aromatiche percepite al naso.

Tipologia : Birra artigianale rossa non pastorizzata ad alta fermentazione.

Birrificazione : Viene condotta una prima fermentazione in autoclave per 50 giorni a cui segue l’aggiunta di Vino Cotto con successiva rifermentazione in bottiglia per 30 giorni.

Ingredienti : Acqua del Monte Nerone, malto di orzo prodotto e maltificato nella regione Marche, Vino Cotto, zucchero, luppolo, lievito.

Note di degustazione : La rifermentazione naturale in bottiglia le dona grande complessità ed armonia con fine perlage e schiuma compatta, di consistenza cremosa e persistente. Birra di grande carattere che esprime sentori aromatici di frutta secca, canditi, spezie che rammentano il Vino Cotto e malto tostato. Al palato si propone morbida, avvolgente, consistente nel corpo e di lunga persistenza, riproponendo le note aromatiche percepite al naso.

Alcool : 8,00% Vol.

Evoluzione : Birra longeva che può essere apprezzata giovane o affinata entro i 24 mesi dalla produzione, per goderne appieno le sue doti di armonia e complessità..

Abbinamenti : E’ una birra molto complessa, si abbina con primi al tartufo e ricchi ragù. Predilige le carni bianche, salumi e formaggi di media e lunga stagionatura. La sua morbidezza suggerisce accostamenti meno usuali con le varie interpretazioni della pasticceria casereccia tradizionale marchigiana.

Temperatura servizio : 9°-11° C

WIKI

Info Vini delle Regioni Italiane

Cantine e Produttori

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.