Reimposta tutto
zoom

Verdicchio Matelica Riserva - Mirum - La Monacesca

Denominazione
Verdicchio di Matelica Riserva DOCG
Vitigni
verdicchio
Vitigni impiegati per la produzione di questo vino
Annata
2015
Formato
75
Tipologia
Bianchi
Regione
Marche
Informazioni sul produttore
Situata in una contrada del comune di Matelica (MC), l'Azienda Agricola Monacesca ha fatto del prodotto tipico di questa zona - il Verdicchio di Matelica - il proprio marchio di fabbrica. Accanto a questa produzione - rappresentata al meglio dall'etichetta
Il Verdicchio di Matelica Riserva Mirum è un vino di alto lignaggio, prodotto solo nelle grandi annate da leggera surmaturazione di uve Verdicchio , che consente di esprimere dopo il lungo affinamento una grande complessità olfattiva e in bocca un'esplosione di potenza ed equilibrio, lunghissimo e profondo, ricco ed opulento

Vitigno: Verdicchio (100%)

Dislocazione: Comune di Matelica, Contrada Monacesca

Superficie: circa 3 ettari

Esposizione: Nord – Sud

Tipo di terreno: Prevalentemente argilloso

Sistema di allevamento: Controspalliera ad archetto o capovolto

Età dell'impianto: circa 30 anni

Densità d'impianto: circa 1800 ceppi per ettaro

Produzione per ceppo: circa 2 Kg

Altimetria dell'impianto: circa 400 m. s.l.m.

Epoca di vendemmia: terza decade di ottobre

Tipologia di vinificazione: raccolta manuale delle uve, lasciate in precedenza leggermente surmaturare in pianta per circa due settimane, e immediata pressatura soffice senza uso di anidride solforosa; fermentazione in acciaio per circa 20 giorni a 20°C, sosta sulle fecce fini fino alla primavera successiva, innesco naturale della malolattica inizio estate

Affinamento: diciotto mesi in acciaio e sei mesi in bottiglia, per essere commercializzato dopo due anni dalla ven¬demmia, con rilascio ufficiale al primo dicembre, come da disciplinare di produzione

Caratteristiche: vino di alto lignaggio, destinato ad essere prodotto solo nelle grandi annate. La leggera surmaturazione delle uve Verdicchio ci consente di avere un materiale di partenza straordinario che si esprime, dopo Il lungo affinamento, con una grande complessità olfattiva: ampi sentori di mandorle tostate, cedro, miele e crosta di pane che in fase evolutiva sorprendono per la ancor maggiore espressività. In bocca è un esplosione di potenza ed equilibrio, lunghissimo e profondo, ricco ed opulento: tutto ciò lo rende vino da formaggi non stagionati, antipasti a base di affumicati e carni bianche salsate.

Temperatura di servizio: circa 12° C

Invecchiamento: anche 10 anni

( scheda del vino tratta dal sito del produttore : www.monacesca.it ) 

WIKI

Info Vini delle Regioni Italiane

Cantine e Produttori

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.