Reimposta tutto
Cart

Santa Barbara - Stefano Antonucci

SANTA BARBARA STEFANO ANTONUCCI LOGO

L'azienda Santa Barbara nasce dall'intraprendenza di Stefano Antonucci, il quale è riuscito a costruire una realtà che nel corso degli ultimi trent'anni si è rivelata capace di esprimere la tradizione enoica marchigiana e al tempo stesso di rispondere alle attese del mercato, con una produzione annua che oggi sfiora il milione di bottiglie.

Il nome della cantina è tratto dal comune in cui l'azienda è situata - Barbara, un borgo non lontano da Senigallia (AN) - e dall'omonima martire protettrice del piccolo paese. Con oltre quaranta ettari di vigneti nei comuni di Barbara, Arcevia, Montecarotto, Serra de' Conti e che arrivano a Morro d'Alba e Cupramontana (in un'area, quindi, che in buona parte rientra nella zona classica dei Castelli di Jesi), la produzione di Stefano Antonucci si basa sia su vitigni autoctoni quali Verdicchio, Montepulciano e Lacrima, sia su uve internazionali come Merlot, Syrah e Cabernet Sauvignon. 

Nella vasta e originale linea di vini proposta dalla cantina Santa Barbara troviamo varie etichette di Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC: oltre alla versione classica e a "Pignocco" (ottimo per rapporto qualità/prezzo), a spiccare sono "Le Vaglie" e il Superiore "Stefano Antonucci" (premiato coi Tre bicchieri della Guida Gambero Rosso 2016 con l'annata 2013), ai quali si aggiunge l'eccellente Riserva "Tardivo ma non Tardo" (interessante anche "Back to Basics", il primo vino naturale della cantina). Tra i bianchi sono presenti anche una versione di Passerina IGT e un Sauvignon Blanc.
Sul fronte dei rossi, invece, fiore all'occhiello dell'azienda Santa Barbara è un altro vino autoctono delle Marche, il Rosso Piceno DOC "Maschio da Monte", cui si affiancano eccellenti Marche Rossi IGT. Tra questi ultimi, accanto ad etichette di respiro internazionale quali Mossone" (ottenuto da uve Merlot) e "Pathos" (Merlot, Cabernet Sauvignon e Syrah), vi è anche un originale vino che coniuga internazionalità e tradizione: "Stefano Antonucci", infatti, è prodotto assemblando Montepulciano, Merlot e Cabernet Sauvignon. Concludono l'elenco anche una versione classica di Rosso Piceno, il Sangiovese "Collevarara" e un'etichetta di Lacrima di Morro d'Alba. 




Azienda Santa Barbara di Stefano Antonucci
Borgo Mazzini, 35 
60010 - Barbara (AN)

WIKI

Info Vini delle Regioni Italiane

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.