Logo
Stampa questa pagina

Vino Barbaresco DOCG - Storia, caratteristiche, produttori e vendita online

Storia: Il Barbaresco DOCG è una delle più belle realtà enologiche del nostro Paese. La denominazione Barbaresco DOC è del 1966, DOCG dal 1980.

La storia del Barbaresco viene fatta iniziare ufficialmente nel 1894, quando viene fondata la Cantina Sociale di Barbaresco. Figura chiave nella storia di questo vino è Domizio Cavazza, un agronomo modenese che, nominato direttore della Scuola enologica di Alba, fu tra i primi ad appassionarsi al Barbaresco: riunì alcuni viticoltori della zona in una cantina sociale per proporre, con il nome del comune più importante del territorio, il Nebbiolo che fino a quel momento era confluito esclusivamente nella produzione del "fratello maggiore" Barolo. 

Zona di produzione: Il Barbaresco viene prodotto nei comuni di Barbaresco, Neive, Treiso e nella frazione San Rocco del comune di Alba. I diversi terreni argillosi-calcarei danno luogo a vini molto diversi l'uno dall'altro, strutturati nella zona di Treiso, fini quelli di Neive, destinati all'affinamento i vini prodotti nella zona di Barbaresco. La vite trova la sua migliore collocazione intorno ai 350-400 metri sul livello del mare. I produttori devono fare i conti con le difficili condizioni climatiche: gelate tardive e le prime nebbie autunnali sono i principali pericoli per la produzione di questo favoloso vino.

Vitigno: La produzione di questa DOCG avviene con il vitigno Nebbiolo (sottovarietà lampia, michet, rosè) e con una resa per ettaro mai superiore alle 8 tonnellate. Il titolo alcolico deve superare i 12,5% ma grazie alle accurate lavorazioni, sia in vigna che in cantina, si fa presto a superarlo. Il disciplinare di produzione del vino Barbaresco DOCGprevede un periodo di affinamento minimo di 26 mesi, 50 mesi per la versione riserva.   

Proprietà organolettiche: Il colore è rosso granata con sfaccettature aranciate bouquet ampio ed avvolgente. Il profumo è intenso e complesso, non sentori di confetture, frutta rossa matura, e il legno conferisce note di noce moscata e cannella, liquirizia e cuoio. Sempre vellutato e mai spigoloso, con il passare del tempo il vino acquista morbidezza sorretto da una struttura degna di un grande vino.

Abbinamenti consigliati: I suoi piatti preferiti sono le carni ricche di profumi e sapori, ma anche abbinamenti elaborati fatti con tartufi e selvaggina, formaggi stagionati o servito da solo.

Alcune etichette di Barbaresco DOCG che si possono acquistare nell'enoteca online di Guida-vino.com:

Nessuna immagine impostata

Vai al Prodotto


(iva inclusa)

Barolo DOCG - Massera - Castello di Verduno

bottiglia barolo massara verdunoIl Barolo Vigna Massara è di colore rosso rubino brillante dal profumo ampio e balsamico, elegante miscela di frutta e spezie: pepe, confettura, ciliegia sottospirito, timo, geranio, violetta. In bocca tanta freschezza e fine tannino con corpo e lungo finale

Vai al Prodotto

33,40 €
(iva inclusa)

Nessuna immagine impostata

Vai al Prodotto


(iva inclusa)

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.