I paesaggi vinicoli di Langhe-Roero e Monferrato, tra i patrimoni mondiali dell'Unesco.

Un territorio vinicolo tra i patrimoni mondiali dell'umanità.

Quante volte vi è capitato di attraversare in auto, visitare o passeggiare uno dei tanti territori vitivinicoli italiani, magari al tramonto o all'alba, e di restare estasiati come di fronte a un'opera d'arte? Per le Langhe-Roero e il Monferrato questo pensiero è stato tradotto per iscritto dall'Unesco, che ha riconosciuto questo territorio tra i patrimoni mondiali dell'umanità. Si tratta del 50° patrimonio italiano entrato nella World Eritage List e il primo che viene riconosciuto in Italia a un paesaggio vinicolo : il titolo con cui è stato riconosciuto è infatti "Vineyard Landscape of Piedmont: Langhe-Roero and Monferrato".

L'Italia ha una storia di vini eccellenti, ricca e articolata, datata e rinomata, una delle zone dove viene prodotto dell'ottimo vino è senza dubbio il Piemonte. Oltre ai grandi vini piemontesi come Barolo, Barbaresco, Gattinara una zona sicuramente d'eccellenza è il Monferrato; un'enclave che è stata insignita addirittura del titolo di patrimonio dell'Unesco; in merito al territorio delle Langhe e di Roero possiamo affermare che questa zona dell'Italia è uno scenario magnifico di torri e castelli risalenti a una lunga storia nobile e ricca di sapori e profumi d'altri tempi; il noto scrittore Davide Lajolo descrisse questi meravigliosi scenari identificando queste zone in autunno come “il paese dell'uva” e esattamente descrisse le “vendemmie nere della Barbera”.

Un paesaggio che testimonia la secolare interazione tra uomo, natura e vigne

Nella proclamazione del riconoscimento, sono state identificate sei zone , ricadenti in 29 comuni tra le province di Asti, Alessandria, e Cuneo per poco meno di 11.000 ettari. Un'area costellata di castelli antichi, e di aziende vinicole, chi passa per questo territorio può ammirare la distesa dei vitigni, molti dei quali sono tramandati da decenni di padre in figlio, e assaporare la qualità del vino, primi fra tutti il Barbera d'Asti, e il Nizza, che sono due noti spumanti; una zona perfetta grazie alle qualità del territorio, alla posizione geografica, e al clima. Il suo ottimo vino può essere accompagnato anche con altri prodotti tipici astigiani, come il formaggio le nocciole e i tartufi; nel 2014 la zona fu nominata patrimonio dell'Unesco proprio perché racchiude un vero tesoro di tradizioni e artigianato, una terra ricca di colline, abbracciate nelle mattine di autunno dalla nebbia. Dove le strade profumano di vinacce.

Una regione passionale e appassionata di colori e odori legati all'uva, una terra che ha visto il passaggio di conquistatori e conquistati, testimoniato oggi dalle case ancora fortificate e dalla palese architettura medievale; luoghi da visitare e gustare attraverso i vini prelibati. I posti assolutamente da visitare di questa terra magica sono Nizza Monferrato, Alessandria, Casale Monferrato, e altri piccoli centri, dove si respira ancora l'aria del passato; dove si può bere ancora il vino vero come il Barbera, il Grignolino, il Dolcetto, la Fresia, e la Bonarda. Magari con un assaggio di krumiri, i famosi biscotti di Casale oppure con la farinata, o il filetto baciato, un pregiato salume che viene prodotto solo in questa zona italiana

Tornare a casa col Monferrato nel cuore e... in cantina

Chi si trova a passare per queste terre non può fare a meno di fare scorta di vino da portare a casa; vini pregiati che vanno conservati con la massima cura e per i quali serve sicuramente un luogo di conservazione. Trattasi infatti di vini che, spesso, possono invecchiare anche decenni se opportunamente conservati. Se invece non avete questi spazi a disposizione , può sicuramente far comodo avere le cantinette per vino, che oggi si trovano in commercio di ottime che occupano poco spazio e sanno preservare e proteggere il buon vino dalla luce e mantengono equilibrata la temperatura. Di cantinette ve ne sono di varie tipologie; a doppia temperatura, da incasso, grandi o piccole, sono tutte pensate per conservare i vini nel modo migliore.

WIKI

Info Vini delle Regioni Italiane

Cantine e Produttori

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.