Cart

Acquista online piatti e prodotti tipici

Prodotti tipici della Campania - Prodotti tipici campani

Prodotti tipici della Campania con riconoscimento della denominazione DOP , IGP o IG :

Pasta di Gragnano

Liquore di Limone di Sorrento IG - Limoncello di Sorrento IG - Limoncino di Sorrento IG
Liquore di Limone della Costa d'Amalfi IG - Limoncello della Costa d'Amalfi IG - Limoncino della Costa d'Amalfi IG

Caciocavallo Silano DOP

Il Caciocavallo Silano DOP è un formaggio tavola realizzando nelle varie province della Campania. Si ottiene attraverso l'unione del latte di vacca di razze diverse; una di queste è la vacca Podolica ovvero una delle razze autoctone dell'appennino meridionale. Viene utilizzato anche per la realizzazione di piatti tipici meridionali ed è adatto per le diete degli anziani, bambini e sportivi.

Carciofo di Paestum IGP

Il Carciofo di Paestum IGP viene coltivato in provincia di Salerno ed in particolare nella Piana del Sele. E' riconducibile a quei carciofi denominati "Romaneschi" ed è molto conosciuto per le sue caratteristiche, ovvero l'assenza di spine nelle bratte, la compattezza e l'aspetto particolarmente rotondeggiante. In cucina viene utilizzato nei modi più svariati ma specialmente per la preparazione dei piatti tipici locali come il pasticcio ai carciofi o la pizza ai carciofini; inoltre viene molto apprezzato dai turisti.

Olio extravergine d'oliva DOP Cilento
Olio extravergine d'oliva DOP Colline Salernitane
Olio extravergine d'oliva DOP Penisola Sorrentina
Olio extravergine d'oliva DOP Colline Beneventane
Olio extravergine d'oliva DOP Colline Caiatine
Olio extravergine d'oliva DOP Irpinia - Colle dell'Ufita
Olio extravergine d'oliva DOP Sannio Caudino Telesino
Olio extravergine d'oliva DOP 

Castagna di Montella IGP

La Castagna di Montella IGP è considerata una delle migliori castagne presenti in tutta Italia. Viene prodotta in diverse aree della Campania ma in particolare in quella del Terminio-Cervialto. La sua fragranza, sapidità e serbevolezza fanno sì che questa venga utilizzata allo stato fresco e secco. E' molto ricca di carboidrati mentre scarseggia in proteine. Oltre ad essere impiegata in cucina, per la guarnizione di carni o per la realizzazioni di dolci, viene richiesta dalle aziende di trasformazione per la realizzazione di marmellate, marron glacés e purea.

Fico Bianco del Cilento DOP

Il Fico Bianco del Cilento DOP è una delle varietà più pregiate di tutto il Meridione. Si produce in ben 68 comuni della Campania. Prima di essere commercializzato viene essiccato per poi essere farcito con mandorle, nocciole, bucce di agrumi, noci, semi di finocchietto, ricoperti al cioccolato o immersi nel rum. Questa diversificazione del prodotto permette di ampliare la gamma dell'offerta in modo tale da soddisfare i vari gusti. I Fichi Bianchi del Cilento sono perlopiù richiesti durante il periodo natalizio.

Limone della Costa d'Amalfi IGP

Il Limone Costa d'Amalfi IGP altro non è che il nome della varietà "Sfusato Amalfitano" il quale si presenta a forma affusolata. Da degli studi è stato possibile prendere atto di come questa varietà è in assoluto quella più ricca di vitamina C. Viene coltivato in tutti i comuni della Costiera Amalfitana e, oltre ad essere utilizzato al naturale, funge da condimentario. In alcuni bar del posto è possibile gustare il cosiddetto "caffè al limone".


Limone di Sorrento IGP

Il Limone di Sorrento IGP si produce nei comuni della Penisola Sorrentina. Nella letteratura è conosciuto come "Limone di Massa" e/o "Ovale di Sorrento". Viene considerato il limone per eccellenza per la realizzazione del limoncello o per i mercati dei limoni freschi. In cucina può essere impiegato in diversi modi: al naturale, per la realizzazione di marmellate, bevande, dolci, succhi e spremute. Essendo il limone per eccellenza, gli chef inventano le ricette più disparate per far conoscere sempre più questo prodotto.

Mela Annurca della Campania IGP ( o melannurca IGP )

La Mela Annurca Campana IGP è una delle varietà di melo più apprezzate e conosciute. L'Annurca viene considerata la regina delle mele; questo frutto è molto ricche di vitamine, di fibre e di minerali quindi risulta essere molto diuretica e adatta ad anziani e bambini. Si produce in ben 137 comuni delle province campane e viene utilizzata per la preparazione di succhi, dolci e liquori.

Mozzarella di Bufala Campana DOP

La Mozzarella di Bufala Campana DOP viene prodotta prevalentemente nelle province di Salerno e Caserta. Questa mozzarella è realizzata con della pasta filata ripiena di latte fresco di bufala. Questa risulta essere molto ricca di proteine e grassi ed è possibile trovarla non solo nella forma rotondeggiante ma anche in quella di: bocconcini, perline, nodini, trecce, ciliegine e ovolini. Inoltre è prevista anche la cosidetta versione "affumicata".

Nocciola di Giffoni IGP

La Nocciola di Giffoni IGP sta ad indicare la Tonda di Giffoni, una delle varietà italiane più pregiate. Si produce nelle zone di Salerno ed in particolare nella Valle dell'Irno e nella zone dei Monti Picentini. Presenta un contenuto fortemente nutritivo e degli studi hanno dimostrato come il suo consumo protegge dalle malattie cardiovascolari e dall'arterosclerosi questo grazie alla presenza di sostanze grasse che limitano il livello di colesterolo presente nel sangue. Questa Nocciola viene consumata nel torrone, al naturale oppure ricoperta di miele o di cioccolato.

Pomodoro San Marzano DOP

Il Pomodoro San Marzano dell'Agro Sarnese-Nocerino DOP è conosciuto in tutto il mondo per la sua predisposizione alla trasformazione in pelato. Viene coltivato in provincia di Salerno, Avellino, Napoli e nel Montenese. Questo viene raccolto e destinato alla trasformazione in canditi, confetture ed essicati ma viene consumato anche fresco. In quest’ultimo periodo c’è stata una vera e proprio rinascita del prodotto in quanto oltre ad essere esportato in Europa e in America, ci sono richieste anche da altri paesi.

Albicocca Vesuviana IGP

L'Albicocca Vesuviana viene prodotta nei comuni di Napoli e il suo nome sta ad indicare oltre 40 biotipi originari del posto. Per questo la Campania risulta essere la regione più importante per la coltivazione di questo frutto il quale viene molto apprezzato sul mercato per la sua dolcezza e sapidità. Si predilige il consumo fresco anche se vi è una parte destinata alla trasformazione in confetture, canditi ed essicati.

Cipollotto Nocerino DOP

Il Cipollotto Nocerino si coltiva in provincia di Salerno e di Napoli. E' un prodotto altamente digeribile in quanto la sua polpa è tenera, dolce, poco piccante e acre. Si consuma prevalentemente fresco in quanto, essendo un prodotto che si raccoglie in primavera, non è molto propenso alla conservazione infatti si accompagna bene ad insalate verdi e pomodori.

Fior di Latte dell'Appenino Meridionale DOP

Il Fiordilatte dell'Appennino Meridionale DOP viene prodotto in tutta la Campania; questo è un formaggio fresco a pasta filata e si ottiene grazie alla fermentazione del latte vaccino di alta qualità il tutto eseguito con metodi tradizionali. In cucina viene utilizzato per l'insalata caprese o per condire la pizza. Sul mercato, invece, è possibile trovarlo sotto le forme di: nodini o trecce.

Marrone di Roccadaspide IGP

Il Marrone di Roccadaspide IGP si produce in provincia di Salerno e in 70 dei suoi comuni. Presenta un sapore zuccherino tanto da renderlo gradevole al consumo fresco. Viene richiesto per la lavorazione industriale anche se l'uso più comune è quello delle caldarroste. E' molto ricco di carboidrati e, insieme alla Castagna di Serino e di Montella IGP, viene definita come una delle castagne migliori di tutta la Campania.

Provolone del Monaco DOP

Il Provolone del Monaco DOP viene chiamato così, in quanto nell’antichità si usava chiamare “Monaco” il trasportatore del formaggio. Questo, viene prodotto in provincia di Napoli ed è un formaggio semiduro a pasta filata realizzato esclusivamente con latte crudo. In cucina è possibile accompagnarlo a vini rossi invecchiati e molto corposi.

Ricotta di Bufala Campana DOP

La Ricotta di Bufala Campana DOP viene prodotta in diversi territori della Campania e la sua peculiarità sono le materie prime utilizzate, fra queste troviamo: il latte di bufala, il siero e la panna fresca di siero.

Leggi tutto...

Burrata Pugliese - Burrata della Murgia

Dove viene prodotta la Burrata : La Burrata è un prodotto tipico caseario della Puglia proveniente principalmente nella zona fra Andria ( in provincia di Bari ) e Martinafranca ( in provincia di Taranto )  detta Murgia , tanto che il prodotto viene spesso definito Burrata della Murgia.

Come viene preparata la burrata : Si tratta di un formaggio fresco , ottenuto con latte e panna da bovini di razze miste allevate in Puglia secondo tecniche di lavorazione simili a quelle della mozzarella : la "mozzarella" sfilacciata viene unita alla panna e il prodotto viene posto in un sacchetto di pasta filata chiuso all'apice ; rispetto alla mozzarella si ottiene quindi un prodotto di consistenza non uniforme , con la pasta esterna più dura a costituire il sacchetto e un cuore di stracciatella di consistenza meno densa .

Proprietà della Burrata : La forma assomiglia a quella di una piramide , il peso 0,3Kg e mezzo chilo , la pasta è lucida e di colore del latte . Il sapore risulta burroso con qualche sentore di fermenti lattici.

Burrata della Murgia

Come utilizzare la burrata in cucina e nella preparazione di piatti tipici : come la mozzarella , la burrata della Murgia può essere consumata da sola , abbinata ad insaccati o insalate , utilizzata nella preparazione di sughi e condimenti per la pasta.

Quale vino abbinare alla burrata : la burrata si accompagna bene a vini bianchi. Per restare in Puglia si può considerare un Martina Franca DOC oppure , considerando la vicina Campania si può valutare l'abbinamento con un Fiano di Avellino o un Greco di Tufo o un Falanghina.

 

Leggi tutto...

Dolci Tipici della Campania : il Babà

Sebbene il Babà , con la sua pronuncia tipicamente napoletana che tende a raddoppiare la lettera b ( alzi la mano chi non ha mai ascoltato la tipica espressione Si Nu Babbà ) , sia oggi riconosciuto come il dolce tipico napoletano per eccellenza , esso in realtà ha origini in parte polacche e in parte francesi.

Ad inventarlo è stato infatti il Re Stanislao Leszczyński , che ebbe l'idea di annegare un dolce tipico dell'Alsazia francese , il Kugelhupf , in una soluzione alcoolica a base di sciroppo e Tokaj , un vino liquoroso originario dell'Ungheria ( lo stesso che , per evitare confusioni , ha obbligato il nostro vitigno Tocai Friulano a chiamarsi semplicemente Friulano ). Successivamente , nell'esportazione del dolce verso la Francia e infine verso Napoli , il vino liquoroso Tokaj fu via via sostituito con il Ruhm. Il nome originale polacco era babka , letteralmente traducibile come "nonna" o "anziana signora" : questo perché la forma del dolce ricordava le gonne a campana indossate dalle signore anziane nel vestire tradizionale polacco.

  
l'evoluzione dal Kugelhupf dell'Alsazia al Babka polacco al Babà napoletano

Fin qui la storia verosimile sulla nascita del Babà. Vi è invece la leggenda che vuole lo stesso Re Stanislao Leszczyński , stanco del dolce Kugelhupf ritenuto troppo asciutto , scagliarlo contro una tavola e finire casualmente contro una bottiglia di Ruhm. Nella versione leggendaria il nome è fatto addirittura risalire al personaggio Alì Babà de "Le Mille e una Notte" di cui il Re era un appassionato lettore.

La fantasia e l'estro napoletani , nel corso dei secoli , hanno fatto il resto : così dal babà tradizionale al Rum si è passati al Babà imbevuto nel limoncello ( altro famosissimo liquore campano ) , per finire alle numerosissime versioni di babà farciti : babà al cioccolato , babà alla crema pasticcera , babà al caffé , babà alla frutta e chi più ne ha più ne metta.

Su guida-vino.com puoi direttamente acquistare i Babà tradizionali al Ruhm ed i Babà al Limoncello prodotti da una delle aziende dolciare napoletane più conosciute al mondo : Strega Alberti.

{vmproduct:id=613} {vmproduct:id=614}

Leggi tutto...

Prodotti tipici Trentino Alto Adige - Prodotti tipici trentini altoatesini e tirolesi

Prodotti DOP , IGP e IG del Trentino Alto Adige - Sud Tirolo

Marone del Trentino IGP

Speck dell'Alto Adige IGP

Mela dell'Alto Adige IGP

Grappa del Trentino IG - Grappa Trentina IG
Grappa dell'Alto Adige IG

Sliwovitz del Trentino IG
Sliwovitz dell'Alto Adige IG

Distillato di mele del Trentino IG

Williams del Trentino IG

Aprikot del Trentino IG
Aprikot dell'Alto Adige IG

Kirschwasser Trentino IG
Kirsch dell'Alto Adige

Genziana del Trentino IG
Genziana dell'Alto Adige IG

Marille dell'Alto Adige IG

Zwetschgeler dell'Alto Adige IG

Obstler dell'Alto Adige IG

Golden Delicious dell'Alto Adige IG

Leggi tutto...

I migliori olio extravergine d'Oliva dell'Umbria - Tre olive Slow Food

I migliori olio extravergine d'oliva dell'Umbria secondo la Guida agli extravergini Slow Food 2009 , che assegna l'ambito riconoscimento delle tre olive ( in analogia con i tre bicchieri assegnati dalla guida di Slow Food , realizzata in collaborazione con Gambero Rosso Editore ).

-Olio Extravergine di Oliva Dop Umbria Colli Assisi-Spoleto da Agricoltura Biologica - Marfuga - Campello sul Clitunno (Perugia)

Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Moraiolo L’Affiorante da Agricoltura Biologica - Marfuga - Campello sul Clitunno - (Perugia)

Olio Extravergine di Oliva - Olio del Cardinale Molino - Il Fattore di Luigi Tega - Foligno (Perugia)

Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Moraiolo - Il Sincero - Viola - Foligno (Perugia)

Olio Extravergine di Oliva Viola Bio da Agricoltura Biologica - Viola - Foligno (Perugia)

Olio Extravergine di Oliva Dop Umbria - Colli del Trasimeno da Agricoltura Biologica - Giovanni Batta - Perugia

Olio Extravergine di Oliva Dop - Umbria - Colli Martani - Lungarotti - Torgiano (Perugia)

Leggi tutto...

I migliori olio extravergine d'Oliva del Lazio - Tre olive Slow Food

I migliori olio extravergine d'oliva del Lazio secondo la Guida agli extravergini Slow Food 2009 , che assegna l'ambito riconoscimento delle tre olive ( in analogia con i tre bicchieri assegnati dalla guida di Slow Food , realizzata in collaborazione con Gambero Rosso Editore ).

Olio Extravergine di Oliva Dop Tuscia Monocultivar Caninese Evo - Colli Etruschi - Blera (Viterbo)

Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Itrana - Selezione Contrada - Raino Valle d’Itri  - Itri (Latina)

Olio Extravergine di Oliva Dop Tuscia - Olio Felice Biologico - L’Olivaia - Nepi (Viterbo)

Olio Extravergine di Oliva Dop Sabina - Antiquum - Giorgio Griscioli - Nerola (Roma)

Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Itrana - Fruttato Intenso - Cetrone - Sonnino (Latina)

Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Itrana - Cetrone - Sonnino (Latina)

Leggi tutto...

Guida agli Extravergini Slow Food : I migliori olio extravergine d'Oliva dell'Emilia Romagna

I migliori olio extravergine d'oliva dell'Abruzzo secondo la Guida agli extravergini Slow Food 2009 , che assegna l'ambito riconoscimento delle tre olive ( in analogia con i tre bicchieri assegnati dalla guida di Slow Food , realizzata in collaborazione con Gambero Rosso Editore ).

Olio Extravergine di Oliva Monte Poggiolo - Selezione Alina - Tenuta Pennita - Castrocaro-Terra del Sole (Forlì Cesena)

Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Ascolana - Podere La Torre - Roncofreddo (Forlì Cesena)

Leggi tutto...

I migliori olio extravergine d'Oliva della Toscana - Tre olive Slow Food

I migliori olio extravergine d'oliva della Toscana secondo la Guida agli extravergini Slow Food 2009 , che assegna l'ambito riconoscimento delle tre olive ( in analogia con i tre bicchieri assegnati dalla guida di Slow Food , realizzata in collaborazione con Gambero Rosso Editore ).

 

Olio Extravergine di Oliva - Idillio - Reto di Montisoni - Bagno a Ripoli (Firenze)

Olio Extravergine di Oliva - Fattoria di Fubbiano - Capannori (Lucca)

Olio Extravergine di Oliva Olivastra Seggianese - Frantoio Franci - Castel del Piano (Grosseto)

Olio Extravergine di Oliva Villa Magra - Gran Cru - Frantoio Franci - Castel del Piano (Grosseto)

Olio Extravergine di Oliva Monovarietale di Olivastra Seggianese - La Costa - Marinelli (Castel del Piano, Gr)

Olio Extravergine di Oliva - I Bandi - da Agricoltura Biologica - Tenuta di Paganico - Civitella Paganico (Grosseto)

Olio Extravergine di Oliva Monocultivar Leccio del Corno - I Greppi di Silli - Mercatale Val di Pesa (Firenze)

Olio Extravergine di Oliva Monocultivar Moraiolo - I Greppi di Silli - Mercatale Val di Pesa (Firenze)

Leggi tutto...

Info Vini delle Regioni Italiane

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.